Breakthrough Prize a Sergio Ferrara: un milione, quasi mi vergogno -2-

Orm

Roma, 7 ago. (askanews) - Ferrara, oggi 74 anni, è di Roma - dove nel 1968 si è laureato alla Sapienza in Fisica - ma da tempo abita a Ginevra. Dal 1980 è nello staff permanente del Cern, eccellenza europea per lo studio delle particelle elementari. Ieri, il riconoscimento del valore di un'idea nata oltre 40 anni fa.

"Noi fisici teorici ci siamo abituati - dichiara nell'intervista - anche Francois Englert e Peter Higgs hanno ricevuto il Nobel sessant'anni dopo la teoria sull'omonimo bosone. Tra l'altro la nostra supergravità non è ancora stata verificata sperimentalmente".

Quindi, afferma il fisico italiano, "credo che sia un riconoscimento al fatto che questa teoria ha aperto la strada a tutta una serie di studi successivi. Senza la supergravità, per esempio, non ci sarebbe stata la teoria delle stringhe. Il comitato del Breakthrough, guidato dal grande fisico Edward Witten, ha voluto premiare uno studio del 1976 che per la prima volta metteva insieme la relatività generale e le altre interazioni fondamentali".(Segue)