Brembo: sciopero di 8 ore a Mapello, sindacati chiedono intervento direzione

·1 minuto per la lettura
default featured image 3 1200x900
default featured image 3 1200x900

Milano, 7 giu. (Adnkronos) – Sciopero alla Brembo di Mapello (Bergamo), dove i dipendenti della divisione Alluminio hanno incrociato le braccia per protestare contro "le relazioni con l'azienda" e a fronte di "un inasprimento del clima lavorativo che crea disagio, tensione e malessere tra i lavoratori".

Luca Nieri, segretario della Fim Cisl Bergamo, spiega: "Questa situazione si è venuta a creare a seguito di un aumento dei provvedimenti disciplinari senza giustificato motivo, pressioni rivolte al personale dopo il rientro da malattie o infortuni lunghi, ritardi nella concessione di permessi e ferie, ma soprattutto subordinati alla richiesta di straordinari o cambi di orario; poi, situazioni di sicurezza legate al microclima e all’aspirazione di fumi e anche a fronte di alcuni licenziamenti avvenuti negli ultimi mesi".

Problemi, questi, "già denunciati dalla Rsu ai responsabili dello stabilimento, ma che non hanno trovato puntuale risposta da parte dell’azienda. Sottolineiamo che quello di Mapello è l’unico stabilimento del gruppo che riscontra questi problemi. L’obiettivo di questo sciopero è chiedere l’intervento della direzione del gruppo per ripristinare un clima rispettoso e civile, che crei un ambiente di lavoro normale, tranquillo e sereno", conclude.