Brescia, Astuti (Pd): inaccettabile morire sul lavoro

Red-Mch

Milano, 5 set. (askanews) - "In un'estate drammatica per gli incidenti mortali sul lavoro arriva oggi dalla provincia di Brescia l'ennesima tragica notizia. Tutta la nostra vicinanza ai familiari, ai colleghi e agli amici dell'operaio deceduto questa mattina. Le morti sul lavoro non possono essere accettate". Lo ha detto il consigliere regionale del Pd in Lombardia, Samuele Astuti, che ha commentato la morte di un operaio caduto questa mattina da un tetto a Flero.

Rivolgendosi al deputato del Carroccio, Paolo Grimoldi, che in mattinata ha chiesto un intervento del neoministro del Lavoro, Nunzia Catalfo. "È incredibile - ha detto Astuti - sono passate poche ore da quando non sono più al governo e già iniziano a fare finta di non esserci mai stati. Le morti sul lavoro sono aumentate dallo scorso anno in modo drammatico e inaccettabile e occorre che il Governo e la Regione, per le rispettive competenze, facciano di tutto per invertire la tendenza". Secondo l'esponente dem, "Palazzo Lombardia negli ultimi anni ha quasi dimezzato le risorse destinate alle Ats per la prevenzione e i controlli: una politica sbagliata che va corretta".