Brescia, botte alla moglie davanti ai loro bambini: condannato a tre anni di carcere

picchia moglie davanti figli
picchia moglie davanti figli

L’ennesima e brutale storia di violenza e maltrattamenti in famiglia arriva dalla provincia di Brescia, dove un uomo per mesi ha picchiato la moglie davanti ai figli piccoli. Ora l’uomo è stato condannato a tre anni di carcere.

Brescia, picchia la moglie davanti ai figli: condannato

La condanna prevede tre anni di reclusione: lo ha stabilito il Tribunale, che ha in gran parte accolto le richieste dell’accusa. I fatti risalgono a marzo 2021, quando un 33enne di origini ghanesi è stato arrestato con l’accusa di maltrattamenti in famiglia e lesioni aggravate, a Prevalle, nel Bresciano.

I fatti sarebbero proseguiti per mesi: l’uomo picchiava la moglie anche davanti ai loro bambini, che oggi hanno 10 e 7 anni. A denunciare i fatti è stata proprio la vittima delle violenze, una connazionale di 38 anni.

La vicenda

La sera dell’arresto fu la vittima a denunciare. La donna, infatti, era riuscita a fuggire da casa e mettere al riparo dalle violenze domestiche sé e i suoi bambini. Aveva raggiunto l’ospedale di Gavardo, dove era stata soccorsa e medicata, poi aveva raccontato ai Carabinieri quanto successo. I militari quella stessa sera hanno raggiunto l’abitazione della coppia e arrestato l’uomo.

Quel giorno la donna sarebbe stata colpita con un pugno al volto, ma l’aggressività dell’uomo proseguiva da mesi, almeno dalla fine del 2020, quando il marito avrebbe iniziato a picchiarla, spesso per avere dei soldi.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli