Brescia, De Corato: "Evasione da Tribunale è grottesca"

Red-Mch

Milano, 12 feb. (askanews) - Un'evasione "grottesca" quella del detenuto che è fuggito dal tribunale di Brescia in attesa dell'inizio dell'udienza. A definirla così è stato l'assessore alla Sicurezza di Regione Lombardia, Riccardo De Corato. "È da anni che i sindacati della Polizia Penitenziaria denunciano il numero sempre più ridotto di organico, soprattutto durante i servizi di traduzione dei detenuti, oggi abbiamo avuto la conferma", ha detto De Corato.

"Mi auguro che alle denunce della categoria possano seguire fatti concreti. La Polizia penitenziaria fa un lavoro usurante e sottopagato, forse è arrivata l'ora di concentrarsi più sui loro sacrosanti diritti e sullo loro richieste che non sulla condizione carceraria dei detenuti. Nessuno pensi di rivalersi sugli agenti per questa evasione che è, senza dubbio, figlia di un sistema in piena crisi", ha chiosato l'assessore.