Brescia: denuncia e daspo a ultras Feralpisalò sorpreso con barre ferro a match con Lecco

default featured image 3 1200x900
default featured image 3 1200x900

Milano, 18 nov.(Adnkronos) – Daspo per un 32enne, ultras del Feralpisalò, denunciato dopo essere stato sorpreso prima dell’incontro di calcio tra Feralpisalò e Lecco a nascondere tra i cespugli otto tondini di ferro, della lunghezza di 60 centimetri l’uno, alcuni muniti di rudimentali impugnature realizzate con nastro isolante nero.

Ad individuarlo, i carabinieri della stazione di Salò che, per l'occasione, avevano provveduto ad aumentare la vigilanza. Proprio nell’ambito dei servizi preventivi, i militari lo hanno sorpreso e denunciato per possesso di oggetti atti ad offendere. La partita si era poi svolta senza particolari problemi e il deflusso dei tifosi si era svolto regolarmente, con il presidio dei militari in ordine pubblico ad impedire che le due tifoserie potessero arrivare a contatto.

Subito dopo la denuncia è partita la proposta di daspo a carico dell’uomo alla questura di Brescia che ha immediatamente emesso il provvedimento che dispone il divieto di accesso per due anni ai luoghi ove si svolgano manifestazioni sportive, anche a livello dilettantistico o amatoriale, esteso anche ai luoghi antistanti gli stadi, stazioni ferroviarie, autolinee, o comunque in tutti i luoghi interessati alla sosta, transito o trasporto di chi assiste alle competizioni sportive.