Brescia, grave incidente sul lavoro: barra d’acciaio schiaccia operaio

Brescia, grave incidente sul lavoro: barra d’acciaio schiaccia operaio

Ennesimo gravissimo incidente sul lavoro. Stavolta la tragedia è avvenuta a Odolo, in provincia di Brescia, dove un operaio è rimasto schiacciato da una barra di acciaio incandescente di trenta quintali. L’uomo, un 43enne, è ricoverato in condizioni gravi presso l’ospedale Civile di Brescia dopo un soccorso in eliambulanza. Ancora da chiarire la dinamica di quanto avvenuto. Sul posto giunti i carabinieri ed i tecnici dell’Azienda Socio Sanitaria Territoriale.

L’incidente sul lavoro

Grave infortunio sul lavoro a nel pomeriggio di mercoledì 18 settembre 2019 in un’azienda di Odolo (Brescia). Una barra di acciaio di 30 quintali incandescente, poiché appena uscita da un macchinario, è caduta infatti sopra il piede di un operaio di 43 anni.

I colleghi sono subito accorsi per prestare i primi soccorsi all’uomo, in attesa dell’arrivo dell’ambulanza. Vista la gravità della situazione, l’operaio è stato trasferito d’urgenza in elisoccorso e portato presso l’ospedale Civile di Brescia. Non si conoscono con esattezza le sue condizioni di salute, ma in base alle prime informazioni il 43enne sarebbe ricoverato con ferite molto serie.

La dinamica

Sul luogo dell’incidente sono giunti anche i Carabinieri di Sabbio Chiese, che hanno effettuato i necessari rilievi e raccolto le prime testimonianze. Sarà compito dei militari ricostruire la dinamica di quanto accaduto.

Non è ancora chiaro come sia stato possibile che una barra di acciaio così pesante possa essere caduta sopra l’operaio. Sul posto sono intervenuti anche i tecnici dell’Asst (Azienda Socio Sanitaria Territoriale) del Garda per le verifiche del caso.

s