Brescia (M5s): domani in aula legge per voto 18enni al Senato

Rea

Roma, 21 lug. (askanews) - "Domani alla Camera arriva in aula una riforma costituzionale non prevista dal contratto di governo. Con una piccola modifica all'articolo 58 della Costituzione, eliminiamo finalmente una discriminazione ingiusta e anacronistica. Anche i diciottenni potranno votare per il Senato e non dovranno aspettare di compiere 25 anni. Spero che i lavori parlamentari ci consentiranno di approvare questa proposta di legge prima della pausa estiva". Così Giuseppe Brescia (M5S), presidente della commissione Affari Costituzionali della Camera e primo firmatario della proposta di legge.

"In poche settimane in commissione abbiamo lavorato con sostegno trasversale a quest'innovazione che riguarda 4 milioni di giovani tra i 18 ai 24 anni. Nel frattempo, il testo sul taglio dei parlamentari è arrivato alla Camera e presto lo calendarizzeremo in commissione", aggiunge Brescia.