Brescia, trovato il cadavere dello skipper disperso nel lago di Garda

Brescia, trovato il cadavere dello skipper disperso nel lago di Garda

Claudio Valle era caduto nelle acque del lago di Garda Domenica 21 Luglio 2019, a meno di due chilometri dalla riva. L’uomo, uno skipepr, era a bordo di una barca a vela assieme a due ipovedenti. Il cadavere dell’uomo è stato individuato grazie all’aiuto di un robot.

Trovato il cadavere dello skipper

È stato trovato il cadavere dello skipper disperso da Domenica 21 Luglio 2019 nelle acque del lago di Garda. Il suo nome è Claudio Valle,65 anni, istruttore di vela della Fraglia Desenzano ed ex militare dell’Aeronautica. Purtroppo l’uomo era caduto dalla barca vela a Moniga, nel Bresciano. L’incidente è avvenuto mentre trasportava una coppia di non vedenti nell’ambito di un progetto senza barriere per il mondo della disabilità che lui stesso aveva ideato.

Le prime ricostruzioni fanno pensare ad un malore che ha colto l’uomo durante il viaggio in barca. Purtroppo accaduto in una zona dove il lago tocca circa i 100 metri di profondità.

Il cadavere dell’uomo è stato individuato grazie all’aiuto di un robot che è riuscito ad individuare una presenza “sospetta”ad un’elevata profondità.

Casi simili

Nella stessa giornata, Domenica 21 Luglio 2019, era stato avvistato da alcuni passanti un corpo senza vita sulle sponde del medesimo lago. Si trattava del cadavere di un altro uomo. Un 63enne di Bedizzole. In base alle prime informazioni trapelate, l’uomo sarebbe morto per annegamento. Sembra che la scomparsa sia avvenuta a seguito di un violento litigio con la moglie.

A denunciare la scomparsa dell’uomo, era stata la sorella, dopo che invano aveva tentato di mettersi in contatto con lui.