"A breve la decisione di Biden sulla presidenza della Fed", anticipa Yellen

·1 minuto per la lettura

AGI - La scelta del presidente Usa Joe Biden alla presidenza della Fed dovrebbe essere "a breve": lo ha detto il segretario Usa al Tesoro Yanet Yellen spiegando che la persona prescelta dovrebbe essere "esperta e credibile" per rassicurare i mercati. Di certo, ha aggiunto Yellen in un'intervista, anche l'attuale presidente Jerome Powell è adatto a questo ruolo anche se anche altri potrebbero farlo.

Powell, un repubblicano messo in carica dall'ex presidente Donald Trump, è ampiamente favorito per essere riconfermato per un altro mandato: non solo, ma alcuni economisti e investitori temono turbolenze sui mercati finanziari qualora Biden scegliesse un altro candidato.

Alla domanda se le preoccupazioni del mercato dovessero essere un fattore nella decisione di Biden, la Yellen ha detto che Biden dovrebbe scegliere qualcuno visto come un politico credibile e capace. "Penso che Powell abbia acquisito quella reputazione, ma ci sono anche altri candidati, che penso sarebbero percepiti allo stesso modo", ha detto a bordo di un aereo del governo in viaggio verso Dublino dopo le riunioni del Gruppo dei 20 a Roma.

Le quotazioni di Powell sui mercati delle scommesse sono diminuite dall'inizio di settembre in seguito alle forti critiche alla sua performance da parte dei democratici progressisti e allo scandalo del trading di titoli che ha coinvolto i funzionari della Fed.

Eppure, sul sito di scommesse politiche online PredictIt.org, Powell è rimasto il favorito al 70%. Come alternativa, molti progressisti vedono di buon occhio il governatore della Fed Lael Brainard, che e' stato un alto funzionario del Tesoro nell'amministrazione Obama ed è stato nominato da lui al consiglio della Fed nel 2014. 

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli