## Brexit, ambasciatori Ue d'accordo su principio rinvio -2-

Loc

Bruxelles, 25 ott. (askanews) - Se questa soluzione verrà accettata da buona parte dell'opposizione a Westminster (è necessaria una maggioranza qualificata dei due terzi), la proroga della Brexit fino al 31 gennaio, che era stata chiesta dalla lettera all'Ue del governo britannico (ancorché senza la firma di Johnson) sarebbe pienamente giustificata, e gli ambasciatori dei Ventisette martedì non dovrebbero far altro che prenderne atto.

Se, invece, come per ora appare più probabile, la proposta di elezioni anticipate non otterrà i due terzi dei voti (434) dei parlamentari britannici, gli ambasciatori martedì dovranno decidere il termine della proroga sulla base di altre considerazioni. In questo caso, è noto che i Ventisette sono divisi, con la Francia in particolare che vuole mettere il massimo della pressione sui britannici, mentre la maggior parte dei paesi membri sarebbero disponibili a concedere più tempo, se necessario. (Segue)