Brexit, Boris Johnson vuole elezioni anticipate il 15 ottobre

Ihr

Roma, 4 set. (askanews) - Il primo ministro britannico Boris Johnson ha proposto di convocare le elezioni legislative anticipate il 15 ottobre, in caso di una nuova sconfitta sulla Brexit in Parlamento. Lo riporta Afp.

Nel corso di pungenti scambi alla Camera dei Comuni, Boris Johnson ha sfidato il leader dell'opposizione, Jeremy Corbyn, invitandolo a sostenere la convocazione di nuove elezioni il 15 ottobre "per permettere al popolo di questo Paese di esprimere la sua opinione".