Brexit, Cameron: da Johnson e Gove comportamento spaventoso -2-

Fco

Roma, 13 set. (askanews) - Cameron ha indetto il referendum nel 2016 dopo averlo promesso nel manifesto elettorale del Partito conservatore l'anno prima. Ha fatto campagna per il Remain, ma ha perso il voto (52 per cento contro 48 per cento) e ha annunciato dopo poche ore le dimissioni da premier.

Cameron, capo del governo tra il 2010 e il 2016, ha sostenuto che Johnson, Gove, Penny Mordaunt e Priti Patel si sono "dimenticati la verità a casa" sulla scia della campagna referendaria, soprattutto per quanto riguarda l'immigrazione.