Brexit: Consiglio Ue adotta decisione su Accordo di recesso -2-

Loc

Bruxelles, 30 gen. (askanews) - L'entrata in vigore dell'Accordo di recesso segna la fine del periodo previsto dall'articolo 50 del Trattato sull'Unione europea per la conclusione dei negoziati di separazione, dopo la richiesta di lasciare l'Unione notificata il 29 marzo 2017 da parte del Regno Unito, e le due proroghe richieste da Londra e approvata all'unanimità dai Ventisette oltre l'iniziale scadenza del 29 marzo 2019.

Il 31 dicembre, inoltre, inizia un periodo transitorio previsto dall'Accordo di recesso, che durerà fino al 31 dicembre 2020, e che ha lo scopo di garantire più tempo ai cittadini e alle imprese per adeguarsi alla nuova situazione.

Il periodo transitorio, durante il quale il Regno Unito continuerà ad applicare il diritto dell'Unione e ad essere sottoposto a tutte le sue norme, ma non sarà più rappresentato nelle istituzioni Ue, potrà essere prorogato una volta per un periodo fino a un massimo di due anni, se entrambe le parti raggiungono un accordo in merito entro il primo luglio 2020.

Durante il periodo transitorio, infine, si svolgeranno i negoziati sul futuro partenariato tra l'Ue e il Regno Unito. Il quadro per le relazioni future è stato definito nella dichiarazione politica concordata da entrambe le parti nell'ottobre 2019.