Brexit, doppia sconfitta per Johnson: no a elezioni e a “no deal”

Brexit, doppia sconfitta per Johnson: no a elezioni e a “no deal”

Milano, 5 set. (askanews) – Doppia sconfitta per Boris Johnson in Parlamento. I deputati britannici hanno bocciato la sua mozione per indire elezioni anticipate e hanno detto sì al disegno di legge per bloccare una Brexit senza accordo – il No Deal. Il testo è stato approvato e il via libera definitivo potrebbe arrivare entro venerdì. Tutto nel corso di una seduta parlamentare molto agitata.

“L’offerta di elezioni oggi è come la mela offerta dalla Strega cattiva a Biancaneve – ha detto il leader dell’opposizione Jeremy Corbyn, perché quello che sta offrendo non è una mela, non è una elezione, ma il veleno del “non accordo”.

Jeremy Corbyn “è diventato il primo leader dell’opposizione nella storia democratica del nostro Paese a rifiutare l’invito alle elezioni” e dovrebbe “riflettere sulla sua posizione”, ha attaccato Boris Johnson, in una posizione sempre più scomoda a un mese e mezzo dalla sua nomina a primo ministro.