Brexit, Downing Street nega divisioni governo su strategia premier

Dmo

Roma, 24 ott. (askanews) - Downing Street ha negato le notizie di disaccordi all'interno del governo di Boris Johnson sui passi futuri nel processo della Brexit, scrive la Bbc.

Il governo ha indicato che il premier intende andare a elezioni anticipate a dicembre se l'Ue presenterà una proposta di rinvio della deadline della Brexit fino a gennaio.

Secondo alcune indiscrezioni, però, una parte dei ministri, tra cui Julian Smith, titolare del dicastero per la Nordirlanda, vorrebbero far votare dal Parlamento l'accordo di uscita. Il numero 10 di Downing Street ha ribadito che non ci sono divisioni nella strategia dell'esecutivo.