Brexit, Gb chiede a Ue nuovo rinvio ma Johnson non firma lettera -3-

Voz

Roma, 20 ott. (askanews) - Secondo il rappresentante della Gran Bretagna presso l'Ue, Tim barrow, la lettera inviata ieri ottempera a quanto richiesto al governo. Ma secondo la Bbc la questione resta controversa e il comportamento di Johnson, che viene contestato duramente dall'opposizione, che invece canta vittoria per la nuova sconfitta parlamentare del governo, potrebbe essere passibile di ricorsi.

Ad ogni modo questo ennesimo sviluppo controverso implica il persistere della cappa di incertezza che fin dall'inizio ha accompagnato il processo di Brexit, pesando su clima di fiducia e volatilità dei mercati.

Sempre ieri il solitamente pacato governatore della Banca d'Inghilterra Mark Carney aveva commentato positivamente l'accordo, affermando che rimuoveva i rischi più remoti di una uscita disordinata del Regno dall'Ue.