Brexit, Gelmini: bene accordo Gb-Ue, ma ora Europa cambi marcia

Pol/Vlm

Roma, 18 ott. (askanews) - "Seguiamo con apprensione e cautela gli ultimi sviluppi in merito all'uscita della Gran Bretagna dall'Unione europea. L'accordo sembra ormai chiuso, anche se per scongiurare una volta per tutte il No Deal bisognerà aspettare il voto di Westminster, con la maggioranza in forte difficoltà. Una Brexit non consensuale con l'Ue avrebbe causato conseguenze negative per tutta l'Unione e per l'intero continente, ma anche un'uscita morbida del Regno Unito avrà effetti controversi. È la stessa idea d'Europa che viene, sempre più, messa in discussione. I sentimenti anti-europeisti stanno crescendo anche se i partiti cosiddetti sovranisti non hanno vinto alle scorse elezioni europee". Lo afferma in una nota Mariastella Gelmini, capogruppo di Forza Italia alla Camera.

"Serve comunque un cambio di marcia: l'Europa dei burocrati deve essere definitivamente superata e devono tornare centrali gli interessi dei cittadini, dei popoli. La nuova Commissione ha molto da lavorare: o si svolta, o l'Europa rischia grosso", conclude.