Brexit,Grimoldi(Lega): governo dorme su candidatura Milano per Tub

Red-Asa

Milano, 4 gen. (askanews) - "Il Governo, dopo un incontro nei mesi scorsi con il governatore lombardo Fontana, aveva promesso il massimo sostegno e invece finora non ha fatto nulla". Lo ha scritto in una nota Paolo Grimoldi, deputato della Lega e segretario della Lega Lombarda, a proposito della candidatura di Milano per l'assegnazione della sede del Tribunale Europeo dei Brevetti, destinato a lasciare Londra dopo la Brexit. "Eppure Milano ha tutti i requisiti per ottenere questa assegnazione, avrebbe una sede già pronta per ospitare il tribunale in uno spazio adeguato da 850 metri quadrati, già disponibile in via San Barnaba, ed è la città giusta, a livello europeo, per affiancare Berlino e Parigi che ospitano le attuali altri due sedi" ha aggiunto l'esponente del Carroccio.

"Nel 2018 la Lombardia si è confermata la Regione leader in Italia nelle domande depositate per nuovi brevetti con quasi 20 mila domande depositate (con un aumento del 30% rispetto alle 15 mila del 2013) ovvero il 39% del totale nazionale (51 mila domande depositate) e per nuovi marchi, circa 16 mila (+7,4% in cinque anni). L'assegnazione del Tribunale dei Brevetti porterebbe centinaia di milioni l'anno di indotto e rafforzerebbe ulteriormente l'immagine di Milano in Europa, risarcendoci parzialmente della beffa della mancata assegnazione dell'Agenzia Europea del Farmaco. Cosa aspettano Palazzo Chigi e la Farnesina a darsi una mossa? La partita della Brexit sta entrando nel vivo, se vogliamo avere il Tribunale dei Brevetti dobbiamo darci da fare" ha concluso Grimoldi.