Brexit, il 19 ottobre la resa dei conti al parlamento di Londra -2-

Bea

Roma, 9 ott. (askanews) - Le sue deboli speranze di una svolta nei negoziato sulla Brexit si sono ulteriomente affievolite stamani quando il ministro delle Finanze irlandese Paschal Donohoe ha detto che non vuole l'introduzione di controlli doganali al suo confine. Domani Johnson vede il premier di Dublino Leo Varadkar per cercare di convicerlo ad accettare un piano che secondo Londra deve contenere una qualche forma di controllo doganale tra la Repubblica d'Irlanda e l'Irlanda del Nord.