Brexit, il giorno dell’addio all’UE

Il Brexit day entra nel vivo. Questo è il giorno che sancisce l’avvio formale del processo di divorzio tra Gran Bretagna e Unione europea. La premier Theresa May, intanto, ha radunato il suo gabinetto per svelare i contenuti della lettera di notifica dell’articolo 50, firmata ieri sera.

#TheresaMay firma la lettera per Bruxelles: alle 16.37 del 28 marzo il dado della #Brexit è tratto → https://t.co/9bqJYLo74A pic.twitter.com/iBuKEFuv23— Rainews (@RaiNews) 29 marzo 2017

La trattativa tra Londra e Bruxelles non si prospetta molto semplice, per i malumori dei britannici contrari all’uscita ma soprattutto per le condizioni della hard Brexit, con ipotesi che danno il Regno Unito fuori anche dal mercato unico. Secondo Bruxelles, inoltre, Londra dovrebbe pagare 60 miliardi di euro per onorare tutti i contratti sottoscritti da Stato membro dell’Ue, per finanziare il bilancio comunitario.

Intanto l’ora “X” scatterà intorno alle 13.30, quando l’ambasciatore britannico Tim Barrow sarà al Consiglio dell’Ue a Bruxelles dove consegnerà al presidente Donald Tusk la famosa lettera.

Join AndrewSparrow and our politics team for live coverage as Theresa May triggers article 50 https://t.co/mFIhdHaupA pic.twitter.com/lMsjYwy2O6— The Guardian (guardian) 29 marzo 2017

The U.K. wants a sweeping free-trade deal with the EU after Brexit. Here’s what’s at stake for both sides https://t.co/6wW8bR5em9 pic.twitter.com/32T7nnqOrd— Wall Street Journal (@WSJ) 29 marzo 2017

Usando Yahoo accetti che Yahoo e i suoi partners utilizzino cookies per fini di personalizzazione e altre finalità