Brexit, Johnson incontra Merkel: “Accordo cosi com’è inaccettabile”

johnson merkel

Il Primo ministro britannico Boris Johnson è atterrato a Berlino per incontrare la Cancelliera tedesca Angela Merkel. Sul tavolo della discussione c’era il possibile accordo sulla Brexit e in particolare il problema del confine con l’Irlanda. Secondo Angela Merkel, tuttavia, “forse si può trovare una soluzione entro 30 giorni”. Ricordiamo che il termine fissato per l’uscita del Regno Unito dall’Unione Europea è il 31 ottobre 2019. Senza un accordo, però, gli inglesi vanno incontro a gravi rischi.

Boris Johnson incontra Angela Merkel

Da Berlino il leader britannico Johnson ha incontrato Angela Merkel e ha ribadito le sue posizioni riguardo la Brexit. “La Gran Bretagna non può accettare l’attuale accordo con l’Ue” e la questione del “backstop” sul confine con la Repubblica d’Irlanda “deve essere cancellata”. Nel corso della conferenza stampa congiunta, prima del faccia a faccia con la Cancelliera, il Primo ministro britannico ha riferito: “Sta a noi l’onere di mostrare come possiamo affrontare la questione del confine irlandese. Ci sono accordi alternativi che potrebbero essere prontamente utilizzati”.

Angela Merkel è pronta a una rinegoziazione dei rapporti: “Ora si tratta – ha detto – di gestire l’uscita in modo tale che comunque rimangano buone le relazioni tra il Regno Unito e l’Ue, così come tra il Regno Unito e la Germania. Queste sono strette e amichevoli, e lo dovranno essere anche in futuro”. Dunque, la soluzione alla questione del “backstop”, secondo la Merkel, si può “forse trovarla nei prossimi 30 giorni, perché no?”. Per raggiungere l’obbiettivo, conclude la tedesca occorre che “ci sia chiaro quale aspetto dovrebbero avere i rapporti futuri dell’Unione europea con la Gran Bretagna”.