Brexit, Johnson non vuole chiedere ulteriori rinvii a Bruxelles

Cgi

Roma, 7 set. (askanews) - Boris Johnson non vuole chiedere ulteriori rinvii a Bruxelles. La lotta politica e legale continua tra il primo ministro "brexiter" Boris Johnson e i suoi oppositori, che hanno passato questa settimana alla Camera dei Comuni e alla Camera dei Lord una legge "anti no deal" che impone in linea di principio al leader britannico richiede un rinvio a Bruxelles se non ottiene un nuovo accordo.

Ma questo in Scozia, il primo ministro britannico ha tenuto un discorso , riportato da The Telegraph: "La legge anti-no deal in teoria significa che il governo del Regno Unito è obbligato scrivere una lettera a Bruxelles chiedendo un ritardo inutile. Non credo sia quello che vogliono le persone".

(Segue)