Brexit, Johnson presenta nuova mozione per chiedere elezioni

Bea

Roma, 10 set. (askanews) - Il premier britannico Boris Johnson ha depositato nell'aula dei comuni una nuova mozione per chidere il voto anticipato. Dopo la prima bocciatura la scorsa settimana, anche questa seconda mozione ha possibilità pressochè nulle di passare: ha bisogno del voto favorevole dei due terzi dei deputati e al momento il premier non dispone neppure della maggioranza assoluta. Inoltre le opposizioni hanno stretto un accordo per evitare un voto prima del prossimo 31 ottobre e comunque prima di un rinvio della Brexit prevista per quella data. Dopo il voto di questa notte, i lavori del parlamento, su iniziativa del governo, verranno sospesi fino al 14 ottobre.