Brexit, Johnson: presenterò mozione per elezioni anticipate in Gb -2-

Fco

Roma, 3 set. (askanews) - "Significa che il parlamento è sul punto di bocciare qualsiasi accordo che potremmo essere in grado di stipulare a Bruxelles", ha aggiunto, "Perché la legge di domani consegnerebbe il controllo dei negoziati all'Ue. E ciò significherebbe tergiversare ancora, più ritardo, più confusione. E significherebbe che l'UE stessa sarebbe in grado di decidere per quanto tempo mantenere questo Paese nell'Ue".

"Dal momento che mi rifiuto di seguire questo piano, dovremo fare una scelta, presidente", ha sottolineato Johnson, "Non voglio un'elezione. L'opinione pubblica non vuole un'elezione. Ma se domani l'Assemblea vota per questo disegno di legge, l'opinione pubblica dovrà scegliere chi andrà a Bruxelles il 17 ottobre per risolvere il problema e portare avanti questo Paese". (Segue)