Brexit, Johnson: questo Parlamento ha fatto il suo tempo

Brexit, Johnson: questo Parlamento ha fatto il suo tempo

Londra, 28 ott. (askanews) – “Questo parlamento ha fatto il suo tempo”: ha esordito così, in un clioma incandescente, il primo ministro britannico Boris Johnson alla Camera dei Comuni in un discorso prima di votare la sua richiesta di tenere elezioni anticipare il 12 dicembre. “Penso sia giusto affermare che nessuno in questa Camera apprezzi l’idea delle elezioni. Ma ovunque in tutto il paese, la gente è d’accordo nel dire che questo Parlamento ha fatto il suo tempo. Ecco perché credo che questa Camera non sia capace di rispettare le priorità della gente, che si tratti di brexit o di qualcos’altro”, ha dichiarato Johnson.

Dopo la proroga al 31 gennaio della Brexit concessa dai 27, il premier britannico ha scritto al presidente del Consiglio Ue Donald Tusk confermando che Londra accetta il rinvio accordato dall’Unione europea, ma invita la Ue ed escludere un ulteriore rinvio oltre quella data.