Brexit, Londra concede più tempo all’Ue per ratifica dell’accordo

·1 minuto per la lettura
Brexit, Londra concede più tempo all’Ue per ratifica dell’accordo
Brexit, Londra concede più tempo all’Ue per ratifica dell’accordo

Roma, 23 feb. (askanews) – Il Regno Unito ha accettato, su richiesta dell’Ue, di estendere il periodo di applicazione provvisoria dell’accordo commerciale post-Brexit fino al 30 aprile, per concedere tempo sufficiente al Parlamento europeo per ratificarlo.

“Ho chiesto a Michael Gove di accettare – ha detto Maros Sefcovic, vicepresidente della Commissione Ue riferendosi al ministro senza portafoglio del governo di Boris Johnson – di estendere il periodo di applicazione provvisoria dell’accordo fino al 30 aprile. Come avrete visto questo pomeriggio, il Regno Unito ha accettato tramite la restituzione della lettera. Si tratta di un’estensione che permetterà la conclusione dell’accordo in tutte le 24 versioni autenticate”.

00.51

“Siamo ormai a 10 settimane dalla nostra nuova relazione con il Regno Unito. Abbiamo già visto alcuni dei cambiamenti portati dalla Brexit – ha aggiunto – penso che ora sia chiaro a tutti che la nostra partnership con il Regno Unito sarà qualcosa di completamente nuovo”

L’applicazione provvisoria del trattato, entrata in

vigore il primo gennaio, doveva inizialmente terminare il 28

febbraio, ma il Parlamento ha subito avvertito che avrebbe avuto

bisogno di più tempo. “Ci aspettiamo che l’Ue rispetti

il nuovo calendario”, ha commentato un portavoce del governo britannico.