Brexit, Londra non estenderà periodo transizione con Ue - funzionario governo

·1 minuto per la lettura
Una bandiera britannica e una bandiera dell'Unione europea presso la Commissione europea a Bruxelles

(Reuters) - Il Regno Unito non accetterà l'estensione del periodo di transizione con l'Unione europea.

Lo ha detto un funzionario governativo dopo che un alto diplomatico Ue ha suggerito la possibilità di prolungare le trattative anche dopo il 31 dicembre.

La Gran Bretagna si è ripetutamente rifiutata di accettare qualsiasi proroga delle trattative al 2021, dicendo che se ci sarà un accordo commerciale dovrà essere fatto entro fine anno.

In assenza di accordo, il primo ministro Boris Johnson ha detto che il Regno Unito "prospererà" se dovrà effettuare scambi commerciali con l'Unione europea secondo le condizioni del Wto.

"Il periodo di transizione terminerà il 31 dicembre. Questa data non sarà estesa, come il Regno Unito ha sempre detto chiaramente", ha chiarito il funzionario.

(Tradotto da Redazione Danzica, in Redazione a Roma Francesca Piscioneri, enrico.sciacovelli@thomsonreuters.com, +48587696613)