Brexit, negoziatore Ue giudica difficile una soluzione con Londra

Londra, 23 set. (askanews) - Un accordo appare "difficile". Più che una previsione, sembra già una condanna. Michel Barnier, negoziatore dell'Unione Europea sulla Brexit, vede molto in salita il raggiungimento di un deal con la Gran Bretagna, nonostante le nuove proposte fatte da Londra.

Per lui insomma il no deal è quasi sicuro, o molto reale come aveva già detto Jean-Claude Juncker. Non solo.

"Sulla base dell'attuale posizione britannica, è difficile vedere come possiamo ottenere una soluzione legalmente operativa che soddisfi tutti gli obiettivi del backstop".

La posizione è chiaramente più dura di quella espressa negli ultimi giorni dalla Germania di Angela Merkel. Mentre ha assicurato la volontà dell'Unione europea di porre fine al clima di incertezza, Barnier ha però condannato come inaccettabile ogni volontà di Londra che vanifichi i meccanismi di sicurezza per la frontiera fra Irlanda e Ulster che deve restare fluida.

E dal caso Thomas Cook alle recenti proteste anti Brexit in Spagna sino alla controversa sospensione del Parlamento, molti sono i sintomi di una dimensione sempre più indefinita e pericolosa della Brexit. Il tutto benchè i sondaggi, in casa, continuino a dare ragione a Boris Johnson.