Brexit, fonti Gb: "Ancora nessun accordo"

webinfo@adnkronos.com

Si allontana l'ipotesi di un accordo sulla Brexit già a partire da stasera. Fonti di Downing Street, citate dalla stampa britannica, riferiscono che rimangono ancora delle questioni aperte, sia con il Democratic Unionist Party nordirlandese, partner di maggioranza del governo, che con l'Unione europea. "Tutti lavoreranno durante la notte, ma non ci sarà un accordo stasera", affermano le fonti.  

"Stiamo lavorando, stiamo lavorando", conferma il capo negoziatore dell’Ue per la Brexit Michel Barnier, lasciando la riunione del Coreper nell’Europa building a Bruxelles, in cui ha fatto il punto sui negoziati con il Regno Unito per trovare un accordo su Brexit. 

In termini "strettamente giuridici", l'Unione Europea potrà dare il suo via libera ad un eventuale accordo di ritiro del Regno Unito dall'Ue "solo dopo" che il Parlamento Europeo lo avrà approvato, avevano detto in precedenza fonti diplomatiche europee che parlavano di un accordo "non lontano". "Se i leader avranno un accordo a cui guardare domani" nel Consiglio Europeo, potranno dare all'accordo "il loro sostegno politico, ma non sarà il passo finale, da un punto di vista giuridico". 

Specularmente, anche il Regno Unito non avrà completato la procedura di approvazione dell'accordo nel momento in cui il primo ministro Boris Johnson dicesse, "ok, questo è il testo". Ma il via libera del Parlamento Europeo è una formalità? "Beh, non la descriverei in questo modo ad un rappresentante del Parlamento Europeo", conclude il diplomatico.