Brexit, pubblicato lo scenario "no deal": governo teme il caos

Orm

Roma, 12 set. (askanews) - Una Brexit senza accordo con Bruxelles potrebbe provocare un forte aumento dei prezzi dei generi alimentari e del carburante, problemi nella fornitura di farmaci e possibili "disordini pubblici e tensioni tra i cittadini": alla fine il governo britannico è stato costretto a svelare l'Operazione Yellowhammer, il piano di emergenza per un divorzio dall'Ue "no deal". E il contenuto del documento - fa notare The Guardian - è molto simile al piano che era trapelato lo scorso agosto e che il governo aveva liquidato come datato. Quel documento parlava di "situazione base", ora il documento pubblicato cita "il peggiore scenario" ipotizzabile.

Secondo questo scenario, il traffico attraverso la Manica potrebbe ridursi del 40-60% e serviranno sino a tre mesi per tornare alla normalità.(Segue)