Brexit, regina Elisabetta: "Per cittadini Ue diritto a rimanere"

webinfo@adnkronos.com

I cittadini europei che hanno contribuito all'economia britannica "avranno il diritto di rimanere" dopo la Brexit. E' un passaggio del discorso che la regina Elisabetta ha pronunciato davanti al Parlamento di Westminster, nel quale viene illustrato il programma del governo per il nuovo anno legislativo. La "priorità", per l'esecutivo guidato da Boris Johnson, è assicurare che il Regno Unito esca dalla Ue il 31 ottobre. I futuri rapporti con Bruxelles, si afferma nel Queen's Speech, si baseranno sul "libero scambio".  

Nel frattempo il ministro degli Esteri irlandese, Simon Coveney, ha fatto sapere che un accordo tra Regno Unito e Unione europea sulla Brexit è possibile anche questa settimana, ma c'è ancora del lavoro da fare dopo l'intenso weekend di trattative tra i rappresentanti di Londra e Bruxelles, che ha fatto seguito all'incontro della scorsa settimana tra il premier britannico Borsi Johnson e quello irlandese Leo Varadkar. "Un accordo è possibile ed è possibile questo mese, perfino questa settimana. Ma ancora non ci siamo.", ha detto Coveney, prima della riunione dei ministro degli Esteri Ue in Lussemburgo. "Bisogna essere cauti, non è una cosa semplice", ha aggiunto. Nodo cruciale dell'accordo rimane il confine sull'isola d'Irlanda.