Brexit, Sassoli: nessun progresso sui negoziati -3-

red/Mgi

Roma, 8 ott. (askanews) - "Ci sono due alternative a un accordo in questo momento: estensione o nessun accordo.

Il Parlamento è aperto alla possibilità di un'estensione, qualora vi siano validi motivi o obbiettivi precisi. Ma richiedere l'estensione è una responsabilità ed una prerogativa del Regno Unito, e certamente non è mio compito commentare le controversie politiche o le questioni legali che sono in discussione nel Regno Unito.

Per quanto riguarda l'ipotesi di mancato accordo, siamo molto chiari sul fatto che si tratterebbe di un risultato fortemente negativo. Comporterebbe serie conseguenze economiche per entrambe le parti, ma in particolare per il Regno Unito; avrebbe ripercussioni molto sfavorevoli sull'isola di Irlanda; aumenterebbe lo stato d'incertezza per le imprese e, soprattutto, per i cittadini".

(Segue)