Brexit, Ue approva proroga 'flessibile'

webinfo@adnkronos.com

Il Consiglio Europeo ha adottato la decisione di prolungare il periodo previsto dal trattato per il ritiro del Regno Unito dall'Ue. La proroga (la terza) durerà fino al 31 gennaio 2020, per consentire la ratifica dell'accordo di ritiro, ma potrebbe anche avvenire il primo dicembre 2019 oppure il primo gennaio 2020, se l'accordo dovesse venire ratificato da entrambe le parti. Nel frattempo, il Regno Unito resterà uno Stato membro a tutti gli effetti, con "tutti i diritti e gli obblighi" previsti dal diritto Ue. La decisione è stata presa all'unanimità, per procedura scritta, con l'accordo di Londra.Il Consiglio Europeo "dichiara fermamente che esclude qualsiasi riapertura dell'accordo di ritiro nel futuro e ricorda che qualsiasi impegno, dichiarazione o altro atto unilaterale da parte del Regno Unito dovrebbe essere compatibile con la lettera e con lo spirito dell'accordo di ritiro e che non ne deve ostacolare l'attuazione". 

Il Consiglio Europeo, inoltre, "ricorda l'impegno preso dal Regno Unito di agire in maniera costruttiva e responsabile nel corso del periodo di proroga, rispettando il dovere di cooperazione sincera". L'istituzione Ue che rappresenta i capi di Stato e di governo "si aspetta che Londra rispetti questo impegno e gli obblighi previsti dal trattato in un modo che rifletta la sua condizione di Stato membro che si sta ritirando". A questo fine, "il Regno Unito dovrebbe facilitare il raggiungimento degli obiettivi dell'Unione ed astenersi da qualsiasi misura che possa mettere a repentaglio il raggiungimento degli obiettivi dell'Unione, in particolare quando partecipa ai processi decisionali dell'Ue". 

"Ai miei amici britannici: l'Unione Europea adottato formalmente la proroga. Potrebbe essere l'ultima. Per favore, fate l'uso migliore di questo tempo. Vorrei anche dirvi addio, dato che la mia missione qui si avvicina alla fine. Terrò le dita incrociate per voi", scrive su Twitter il presidente del Consiglio Europeo Donald Tusk. E' la terza volta che il Regno Unito chiede una proroga della Brexit e che l'Ue la concede.