Brexit, Ue: dopo il 31 ottobre Londra dovrà nominare commissario -2-

Bea

Roma, 24 ott. (askanews) - Ma senza la ratifica per tempo da parte del Parlamento britannico dell'accordo concluso con Bruxelles, il premier Boris Johnson ha dovuto rassegnarsi a chiedere un nuovo rinvio di tre mesi della Brexit, fino al 31 gennaio 2020.

Ma il rinvio non è ancora scontata dato che la sua durata non trova l'unanimità dei Paesi europei. La Francia in particolare chiede un semplice rinvio "tecnico" di qualche giorno o settimana, il tempo perchè i parlamenti di Westminster e di Strasburgo successivamente ratifichino l'accordo "Se dopo il 1 novembre il Regno Unito farà sempre parte della Ue, e ci sono ancora decisioni da prendere quindi non è scontato, allora evidentemente chiederò al Regno Unito di inviare un commissario" ha detto Von der Leyen in una visita a Helsinki.