Brexit, Ue non rinegozierà accordo su Irlanda del Nord con GB - Sefcovic

·1 minuto per la lettura
Confine tra Irlanda e Regno Unito nei pressi di Newry,

BRUXELLES (Reuters) - La Commissione europea cercherà "soluzioni creative" alle difficoltà nel commercio tra la Gran Bretagna e l'Irlanda del Nord causate dalla Brexit, ma non rinegozierà l'accordo.

Lo ha comunicato Maros Sefcovic, vicepresidente della Commissione.

La Gran Bretagna ha chiesto all'Unione europea un nuovo accordo per gestire il commercio post-Brexit con l'Irlanda del Nord, dopo aver affermato di avere motivi sufficienti per opporsi ad alcune parti dell'intesa siglata con Bruxelles lo scorso anno.

"Continueremo a interagire con la Gran Bretagna, anche sui suggerimenti proposti oggi", ha scritto Sefcovic in un comunicato.

"Siamo pronti a continuare a cercare soluzioni creative, nell'ambito dei termini del protocollo, nell'interesse di tutte le comunità dell'Irlanda del Nord. Tuttavia, non accetteremo una rinegoziazione", ha detto.

Il protocollo dell'Irlanda del Nord, appoggiato dal primo ministro britannico Boris Johnson, fa parte dell'accordo che ha ufficializzato il controverso divorzio della Gran Bretagna dal blocco, quattro anni dopo che il popolo britannico ha votato per lasciare l'Unione europea in un referendum.

(Tradotto a Danzica da Enrico Sciacovelli, in redazione a Milano Gianluca Semeraro, enrico.sciacovelli@thomsonreuters.com, +48587696613)

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli