Brexit, unionisti Nordirlanda: nessuna concession sul "backstop"

Ihr

Roma, 13 set. (askanews) - Arlene Foster, la leader del Partito unionista democratico nordirlandese Dup, ha smentito la notizia apparsa sul Times secondo cui il suo partito disponibile ad acconsentire che l'Irlanda del Nord si adatti ad alcune norme dell'Unione Europea dopo la Brexit.

Il noto quotidiano britannico ha scritto che il Dup, che con i suoi dieci deputati appoggia il governo conservatore di Boris Johnson, ha deciso di "spostare le sue linee rosse" come parte di un nuovo accordo per sostituire il "backstop", la misura provvisoria concordata da Ue e dalla ex premier Theresa May per evitare il ritorno di una frontiera fisica fra Irlanda e Irlanda del Nord dopo la Brexit.

Il Times ha aggiunto che il partito aveva dichiarato privatamente che avrebbe lasciato cadere le sue obiezioni all'opzione dei controlli regolamentari nel Mare d'Irlanda.(Segue)