Brexit, Valentini (Fi): per Italia partita geostrategica importante

Pol/Vlm

Roma, 31 gen. (askanews) - "L'uscita della Gran Bretagna ci pone di fronte ad una serie di sfide ma anche di opportunità. Non possiamo permetterci di avere un concorrente alle porte dell'Europa ma bisogna rivedere, attraverso la Conferenza europea, i meccanismi decisionali della Ue. Dobbiamo riflettere sul consiglio di sicurezza europeo, sul voto a maggioranza qualificata: o l'Unione europea in questo momento riesce a riconfigurare le sue modalità operative, o siamo destinati a diminuire tutti". Lo ha detto Valentino Valentini, deputato di Forza Italia e Responsabile Dipartimento Esteri del movimento azzurro, intervenendo questa mattina a Start su Sky Tg24.

"La Gran Bretagna deve rimanere in Europa in termini economici e non può costituire un elemento di concorrenza alle nostre porte, che andrebbe a colpire propri quelle classi che hanno votato a favore e che invece saranno le prime ad essere colpite, in termini di riduzione delle garanzie del lavoro e standard economici. La Gran Bretagna ha sempre costituito un snodo economico fondamentale con gli stati Uniti, con i paesi del Commonwealth, con i paesi dell'Asia, e deve continuare ad avere questo ruolo. L'Italia, che ha una relazione di amicizia speciale con la GB, può essere all'interno dell'Unione Europea il paese che riesce a tenere questo rapporto: in questo asse franco tedesco si apre per l'Italia una partita geostrategica molto importante, che dovremmo essere capaci di cogliere", ha concluso.