Brexit, via libera dalla Camera dei Lord a legge contro no-deal -2-

Bea

Roma, 6 set. (askanews) - Nel dettaglio il testo Benn fissa due nuove date chiave. Una è il 19 ottobre, l'indomani del vertice Ue di Bruxelles. Entro allora il premier dovrà presentare al parlamento un nuovo accordo di divorzio o in alternativa avere dai deputati il via libera a una Brexit no-deal. O ancora, dovrà chiedere alle Ue un rinvio della Brexit fino al 31 gennaio 2020, che diventerà la nuova data della Brexit, posto che la Ue conceda il nuovo rinvio. Il testo afferma inoltre che se tra il 19 ottobre e il 31 gennaio le parti si accorderanno, la Brexit potrà avvenire prima. Tuttavia tace su quel che potrebbe accadere nell'eventualità che non ci sia accordo entro il 31 gennaio 2020.(Segue)