Brindisi: studenti 'Morvillo' lanciano appello per mobilitazione nazionale

Brindisi, 22 mag. - (Adnkronos) - Un appello per una mobilitazioone nazionale e' stato lanciato stamane dagli studenti dell'istituto 'Morvillo-Falcone' di Brindisi, la scuola colpita sabato scorso da un attenato esplosivo nel quale e' morta una ragazza di 16 anni. Insieme ad altri studenti della citta' pugliese viene proposta una manifestazione dal titolo 'Io non ho paura' che si terra' il 26 maggio. Si tratta di una iniziativa aperta a tutta la cittadinanza "contro la violenza e il terrorismo, in ricordo di Melissa e per il nostro futuro". Hanno gia' aderito Libera, Cgil, Arci e Rete della conoscenza.

"Non si puo' morire entrando a scuola", e' scritto nell'appello. "Queste parole continuano a rimbalzare nella testa di ciscuno di noi nelle ultime ore. Finora -prosegue la nota- nessuno si era mai permesso di toccare la scuola in questo modo, con un atto che oltre ad essere assassino e criminale e' vigliacco e vergognoso. Colpire la scuola vuol dire colpire il futuro di un paese, la speranza di costruirne uno migliore". (segue)

Per approfondire visitaAdnkronos
Ricerca

Le notizie del giorno