Brindisi, uccide la ex compagna poi si toglie la vita

donna uccisa brindisi
donna uccisa brindisi

Ennesimo femminicidio, questa volta in provincia di Brindisi. Giuseppina Fumarola è stata uccisa a colpi di arma da fuoco mentre si recava sul posto di lavoro dal suo ex che poi si è suicidato. La vittima lascia due figli.

Brindisi, donna uccisa dall’ex

Dalle prime ricostruzioni riportate dai giornali locali, l’omicidio avvenuto questa mattina a Villa Castelli (provincia di (Brindisi) appare come l’ennesimo femminicidio. Una donna di 47 anni, Giuseppina Fumarola, è stata uccisa a colpi di arma da fuoco questa mattina intorno alle sette dal suo ex compagno, Vito Sussa, che poi si è suicidato impiccandosi nella propria abitazione. La vittima lascia due figli nati da una precedente relazione conclusasi anni fa.

La dinaminca dei fatti

Stando alle prime ricostruzioni, la donna è stata uccisa a pochi metri dall’azienda tessile dove lavorava. Da quanto riporta Brindisireport “Dopo aver compiuto il delitto, l’uomo, anch’egli del posto, si sarebbe recato nel garage della propria abitazione situata a poche centnaia di metri dalla scena del crimine, dove si è impiccato”. Secondo gli inquirenti l’uomo non accettava la fine della relazione con la vittima.

Intervenuti i carabinieri e la polizia locale

ul luogo dell’omicidio, a pochi metri dall’ingresso dell’azienda tessile dove lavorava Giuseppina Fumarola, sono intervenuti i carabinieri, il personale del 118 e la polizia locale di Villa Castelli. Da quanto riportano i media locali, I sanitari hanno prestato soccorso ad alcune colleghe della 47enne, colte da malore. Le telecamere poste al di fuori dell’azienda tessile potranno fornire ai militari ulteriori dati per l’esatta ricostruzione della dinamica dell’omicidio.