Britney Spears è libera: il padre non sarà più suo tutore legale

·1 minuto per la lettura

Grande vittoria e soddisfazione per Britney Spears, che dopo tante battaglie legali contro il padre Jamie Spears può esultare grazie alla decisione della Superior Court di Los Angeles.

La giudice Brenda Penny ha infatti accolto la richiesta dell'avvocato della pop star, Matthew Rosengart, emettendo la sentenza che decreta che il padre della Spears non sarà più il suo tutore legale. Un successo per la cantante americana, che la scorsa estate aveva avanzato la richiesta di emancipazione in udienze drammatiche denunciando il controllo oppressivo del genitore.

Da un tutore legale ad un altro per Britney, che secondo quanto riferito da Brenda Penny sarà ora seguita dal revisore dei conti John Zabel. Spears è sottoposta a una condizione di tutela legale, la cosiddetta conservatorship, che le ha impedito di controllare in autonomia il suo patrimonio e molti altri aspetti della sua vita personale dal 2008, quando aveva subito una grave crisi nervosa. Chiedeva da tempo che il padre smettesse di essere il suo tutore, sostenendo di aver subìto negli ultimi anni numerose forme di abuso.

LEGGI ANCHE - Britney Spears si sposa: sui social la FOTO con l'anello

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli