Britney Spears indagata per una lite in casa: cos'è successo

·1 minuto per la lettura
Britney Spears
Britney Spears

Nuovi guai in vista per Britney Spears: secondo un rumor in circolazione l’ex Reginetta del Pop avrebbe aggredito la sua governante.

Britney Spears: la governante

Secondo un rumor circolato nelle ultime ore l’assistente di Britney Spears avrebbe rivelato alle forze dell’ordine di aver assistito ad auna lite tra la cantante e la sua governante, che le avrebbe sottratto il telefonino. Secondo quanto riportato da TMZ, la disputa tra le due sarebbe avvenuta quando la governante ha portato il cane della Spears dal veterinario. Le due avrebbero discusso sul benessere dell’animale e la cantante avrebbe colpito la donna facendole cadere il cellulare. Sulla questione al momento non vi sono conferme ufficiali e in tanti, sui social, sperano che la notizia venga smentita.

Britney Spears: i guai con la legge

Solo qualche giorno fa il padre di Britney Spears, Jamie, si era detto pronto a rinunciare alla sua custodia nei confronti della figlia, contro cui ha avuto una lunga e travagliata battaglia legale. A causa del crollo nervoso avuto nel 2007 la cantante ha perso la custodia dei suoi figli e per anni suo padre Jamie è stato suo tutore finanziario e legale. La cantante ha dichiarato che la custodia del padre sarebbe stata per lei “oppressiva” e non le avrebbe permesso di fare bene il suo lavoro o di vivere liberamente la sua vita.

Britney Spears: il movimento Free Britney

Moltissime celebrità si sono mobilitate a sostegno di Britney Spears quando sono emersi maggiori dettagli riguardanti la sua battaglia legale contro il padre. Tra questi anche Madonna e Justin Timberlake, che attraverso i social hanno lanciato appelli ed espresso il loro sostegno nei confronti di Britney Spears. “La schiavitù è stata abolita da tanto tempo! A morte l’avido patriarcato che da secoli è legato alle donne! Questa è una violazione dei diritti umani! Britney, stiamo venendo a tirarti fuori di prigione!“, aveva scritto Madonna via social, mentre Timberlake aveva dichiarato: “Indipendentemente dal nostro passato, buono o cattivo, e non importa quanto tempo sia trascorso..quello che le sta succedendo non è giusto (…) A nessuna donna dovrebbe mai essere impedito di prendere decisioni sul proprio corpo, nessuno dovrebbe mai essere trattenuto contro la propria volontà, e mai dovrebbe chiedere il permesso di accedere a tutto ciò per cui ha lavorato duramente.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli