Britney Spears: "Non mi esibirò più finché sarò sotto tutela di mio padre"

·1 minuto per la lettura

Britney Spears ha detto che non si esibirà più finché suo padre Jamie manterrà il controllo sulla sua carriera nell'ambito della tutela attribuitagli nel 2008. "Questa tutela ha ucciso i miei sogni - ha detto in un lungo post su Instagram - Quindi tutto ciò che ho è la speranza". La popstar vuole porre fine all'accordo, definendolo "abusante". La tutela è stata istituita dopo che suo padre, Jamie Spears, ha presentato una petizione a un tribunale per ottenere la tutela legale sulla cantante, preoccupato per la sua salute mentale.

"Non mi esibirò su nessun palco finché mio padre gestisce ciò che indosso, dico, faccio o penso", ha scritto nel post Britney Spears, che non si esibisce in pubblico dalla fine del 2018. Nel messaggio, la cantante ha anche affermato che "non le è piaciuto il modo in cui" i documentari sulla sua vita riportano alla luce "momenti umilianti del passato", aggiungendo: "Ho superato tutto questo". I documentari - tra cui 'Framing Britney Spears', che è stato nominato per due Emmy Awards - insieme al movimento #FreeBritney - hanno portato una maggiore attenzione sulla tutela paterna e il sostegno pubblico a favore della cantante.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli