Bruce Willis e la lotta con la malattia: straziante confessione della moglie

Bruce Willis e la lotta con la malattia: straziante confessione della moglie. (Photo by Lev Radin/Pacific Press/LightRocket via Getty Images)
Bruce Willis e la lotta con la malattia: straziante confessione della moglie. (Photo by Lev Radin/Pacific Press/LightRocket via Getty Images)

La lunga, fortunata e prolifica carriera nel cinema di Bruce Willis si è conclusa ufficialmente dopo oltre quarant'anni, a causa delle condizioni di salute dell'amatissimo attore cresciuto nel New Jersey. L'insorgenza sempre più spietata e prepotente dell'afasia lo ha infatti costretto ad abbandonare le scene. E ora è la moglie Emma Heming a stargli vicino. Ma anche a rivelare quanto effettivamente lei e l'uomo della sua vita stiano soffrendo.

VIDEO - Bruce Willis si ritira: una diagnosi medica stronca la carriera dell’attore

Il male che ha colpito Bruce Willis è particolarmente spietato, e oltre a rendergli impossibile il prosieguo di una carriera da attore ha condizionato in modo molto severo anche la sua vita di tutti i giorni. L'afasia, infatti, è un disturbo del linguaggio con conseguenze a livello cognitivo. Chi ne soffre non è più in grado di comprendere ciò che gli viene detto, né a propria volta di formulare o articolare frasi di senso compiuto. Tale malattia è sì curabile, ma si riesce a guarire completamente solo in rarissimi casi.

LEGGI ANCHE: Bruce Willis si ritira per malattia: cos'è l'afasia

Di fatto l'immagine più recente di Bruce Willis che la famiglia ha deciso di condividere con il mondo è ormai vecchia di oltre due mesi. Fu pubblicata sui social il 20 giugno, giorno della festa del papà negli Usa. E qui, in un'immagine molto tenera, si vede l'amatissimo attore giocare con le figlie. Sul viso un'espressione sì divertita (e vagamente gioiosa), ma inevitabilmente assente.

Diverso tempo è passato da allora, e le condizioni di Bruce Willis appaiono essere ulteriormente peggiorate. Lo suggerisce proprio la moglie Emma Heming, che su Instagram ha ammesso che il dolore faccia ormai parte della sua vita. Tanto da doversi inventare dei sistemi per contrastarlo. "Può essere paralizzante. Ma è anche la forma più pura e profonda di amore che esiste. Me lo ha detto la mia figliastra", ha ammesso.

Per contrastare una vita dedicata solo all'assistenza del celebre marito, la donna si è mostrata intenta a diverse attività domestiche. Tra esse spiccano il giardinaggio e il bricolage, con la manutenzione delle staccionate della loro abitazione. "Questa è stata l'estate in cui scoprire me stessa. Ho trovato nuovi hobby, uscendo dalla mia zona di comfort. Mi sono tenuta sempre attiva, imparando a convivere con il dolore", ha spiegato Emma. Con lei anche le figlie Mabel ed Evelyn, sorellastre di Rumer, Scout LaRue e Tallulah, che Bruce Willis ebbe dalla precedente moglie Demi Moore.

GUARDA ANCHE: Il giustiziere della notte: curiosità sul film con Bruce Willis