Brumotti rapina shock a Los Angeles: “Mi hanno messo una pistola in bocca”

 Brumotti rapina shock a Los Angeles: “Mi hanno messo una pistola in bocca”
Brumotti rapina shock a Los Angeles: “Mi hanno messo una pistola in bocca”

Momenti di paura per Vittorio Brumotti. L’inviato di Striscia la notizia è stato vittima di una rapina a Los Angeles, dove si trova in vacanza con la fidanzata Annachiara e degli amici.

Il conduttore di Paperissima Sprint, durante i suoi servizi contro il degrado e lo spaccio nelle città italiane, è stato più volte aggredito. Ma questa volta, nella città californiana, ha denunciato un episodio di estrema violenza. “Mi hanno dato il calcio di una pistola in testa e mi sono svegliato per terra con un’altra pistola infilata in bocca, è stato un momento terribile”, ha raccontato Brumotti in un video postato sul suo profilo Instagram.

"Evidentemente mi stavano 'marcando' da tempo: erano quattro ragazzi di colore, di circa 20 anni. Io sono un po' abituato alle aggressioni, ma quello che è successo oggi è sicuramente il record di violenza che abbia mai subita", ha detto il campione di mountain bike, che è stato derubato dell’orologio e dello zaino.

“Loro a quel punto decidono di scappare, lanciano via una delle pistole, che poi trovo io. Per fortuna, nel giro di poco tempo, interviene la polizia con diverse pattuglie e addirittura un elicottero”, ha concluso Brumotti che, a parte lo spavento, non ha avuto ripercussioni fisiche.

GUARDA ANCHE: Vittorio Brumotti, colpi di pistola contro di lui a Palermo