Brunetta: con esecutivo centro-centrodestra vincerebbero tutti

Pol/Vlm

Roma, 29 gen. (askanews) - "Dopo le elezioni politiche, Salvini disse che non voleva andare per funghi, cioè cercare in Parlamento i numeri per completare la maggioranza relativa del centrodestra. Alla luce di quello che è successo dopo il Conte 1 e il Conte 2, non sapremo dire quanto a ragione. Adesso i funghi sono spuntati da soli in grande abbondanza. Basta solo metterli nel canestro del centrodestra e dar loro una prospettiva di legislatura. L'uovo di Colombo". Così Renato Brunetta, deputato di Forza Italia, in un'intervista a 'La Repubblica'.

"Un governo di centrodestra, insieme ad Italia Viva e ai fuoriusciti del Movimento 5 Stelle sarebbe in larga misura il Governo legittimo, voluto dagli elettori alle ultime elezioni politiche, con relativo programma validato dal popolo sovrano. Altro che contratto come quello Lega-Movimento nel Conte 1. Più che legittimo dal punto di vista istituzionale e costituzionale. Nessuno potrebbe eccepire. Tra l'altro, non sarebbe come l'attuale Esecutivo, che è il governo dei perdenti. E avrebbe un altro pregio, quello di essere molto più rassicurante per i mercati e per le cancellerie europee di un governo solo sovranista (e lo dico con tutto rispetto). Ci sarebbe tanto centro, in questo centrodestra, non solo gli ottimi Salvini e Meloni. Un centrodestra plurale, liberale, attento agli interessi del Paese. Un centro-centrodestra che non spaventa i ceti medi, che entra nelle Ztl".

"Renzi non vuole andare a votare, vuole tempo per affermare legittimamente la sua nuova forza politica di centro liberale. È ovvio che ci sarebbe a monte un accordo politico tra tutti i protagonisti (non solo i due Mattei) in grado di blindare questa soluzione. Credetemi, si può fare anche domani. Nel centro-centrodestra vincerebbero tutti: win win win…".