Brunetta: dal governo nessun miracolo, occupazione è diminuita

Pol/Arc

Roma, 31 lug. (askanews) - "Ancora una volta il Governo si distingue per una distorsiva, forse disattenta, lettura dei dati economici prodotti dall'Istat. La notizia è, infatti, che a giugno l'occupazione complessiva italiana è diminuita, non aumentata come il Ministro Di Maio vuole fare credere: ci sono, infatti, 6mila occupati di meno in un mese". Lo scrive in una nota Renato Brunetta, deputato e responsabile economico di Forza Italia.

"Soprattutto - osserva - vi è un rovinoso crollo degli occupati indipendenti -58mila e nessun effetto di quella errata riforma previdenziale denominata quota 100. Per quanto riguarda gli effetti del decreto dignità, sono poco significativi ma soprattutto confermano che agiscono più in maniera compensativa che incrementale sull'andamento della occupazione. Insomma siamo ai vasi comunicanti e non a quel miracolo occupazionale che doveva portare la politica del Governo. Vorrei anche ricordare che la caduta della disoccupazione appare un fenomeno comune a tutti i Paesi dell'Ue, così che la nostra posizione in termini di tasso di disoccupazione rimane sempre tra gli ultimi posti senza nessun miglioramento. Non ci sarebbe quindi occasione di alcuno squillo di vittoria ma solo l'ordine di una mesta ritirata silenziosa".