Brunetta (Fi): dialogo sociale farsa in maschera sovranista

Pol/Tor

Roma, 6 ago. (askanews) - "Va oggi in scena l'ennesima puntata della farsa in maschera del Governo giallo-verde in salsa sovranista. Questa volta parliamo del cosiddetto dialogo sociale. Pensavamo di aver toccato il fondo con i governi Renzi-Gentiloni che avevano prima chiuso rumorosamente le porte di Palazzo Chigi in nome della rottamazione e del rapporto diretto con il Paese, salvo tardivamente riaprirle per salvare i loro governi, ma non avevamo ancora visto il sovranismo al lavoro con tavoli separati".. Lo scrive in una nota Renato Brunetta, deputato e responsabile economico di Forza Italia.

"Una volta, pur con tutte le critiche che si potevano fare alle liturgie della sala verde di Palazzo Chigi - afferma l'ex ministro Fi- era un esercizio importante per definire le priorità della politica economica. Un luogo di ascolto, di confronto e a volte anche di scontro, nel quale però il Governo esprimeva chiaramente ed unanimemente le sue scelte in termini di politica di bilancio, di politica fiscale, di politica industriale e di politica del lavoro. E rispetto al quale le parti sociali delineavano le loro risposte. In quel consesso sono nate le decisioni più importanti, a volte anche le più controverse, della politica economica italiana, quelle che hanno permesso a questo Paese di crescere e di svilupparsi, di produrre ricchezza e di creare occupazione, di dare infrastrutture e di modernizzare la società italiana. Purtroppo questa tradizione è ora assai bene ridicolizzata dal comico e anche assurdo spettacolo di queste settimane".