Brunetta (Fi): italiani purtroppo pagheranno spese manovra inutile

Pol/Vlm

Roma, 21 ott. (askanews) - "I mercati finanziari cominciano a scommettere su una prossima crisi di Governo italiana e su una manovra che non piacerà all'Europa. I rendimenti sui nostri titoli decennali, infatti, sono risaliti a quasi l'1,1%, ai massimi dalla fine di agosto. Gli esponenti dell'Esecutivo giallo-rosso, ormai in piena lotta tra di loro, stanno lanciando il segnale che la manovra appena approvata, peraltro inutile e costosa, finanziata per la maggior parte attraverso nuovo deficit, non va bene". Lo scrive in una nota Renato Brunetta, deputato e responsabile economico di Forza Italia.

"Il leader del Movimento Cinque Stelle attacca il presidente del Consiglio Giuseppe Conte sulle misure draconiane anti-evasori, il segretario del Partito democratico Nicola Zingaretti attacca Di Maio, Matteo Renzi minaccia di non votare la manovra se non saranno inserite le proposte della sua Italia Viva. Un tutti contro tutti che sta mettendo in evidenza come le quattro sinistre che si sono ritrovate nella maggioranza siano troppo diverse tra loro per poter votare una Legge di Bilancio condivisa. Come può, infatti, un movimento che fa dell'assistenzialismo il suo cavallo di battaglia andare d'accordo con un partito che si dichiara di ispirazione liberale come quello di Renzi? E, infatti, le posizioni sono discordanti su tutto".